Skip to main content

Cocktail Angel Face: Ricetta di un Drink per Palati Raffinati

Il Cocktail Angel Face è uno dei drink che fanno parte dell’elenco IBA e questa è l’unica cosa certa che sappiamo. Per quanto riguarda il suo ideatore e la sua nascita, molte sono le dicerie. Si dice che l’Angel Face sia un cocktail nato per la prima volta in Francia. Tutto ciò durante il periodo della Prima Guerra Mondiale sotto il nome di French 70 che ricorda il calibro dei cannoni francesi usati durante la guerra. Come vi ho già detto, non è sicuro visto e considerato che esiste un’altra storia che ci riporta tra le mani di uno dei più famosi barman della storia, Harry Mac Elhone, nonchè proprietario di uno dei più frequentati locali del tempo l’Harry’s bar di Parigi.

Si racconta che il barman creò questo short drink in onore del film “Casablanca“, dove il protagonista era il proprietario di un famosissimo locale, forse il famoso barman rivedeva la sua vita in quella del protaginasta del film, ma vi ricordo che non esistono certezze. Oggi il cocktail Angel Face è molto apprezzato per il suo gusto che stuzzica i palati più complicati. Vediamo come avviene la preparazione del cocktail Angel Face.

preparazione cocktail angel face
Indice dei Contenuti:

Cocktail Angel Face: Ecco la Preparazione della Ricetta

Conoscete questo cocktail? Lo avete mai assaggiato? Siete riusciti a prepararlo nel modo giusto ottenendo il gusto perfetto? Se non ci siete riusciti, ecco per voi tutte le informazioni precise per realizzare secondo la ricetta classica il cocktail Angel Face.

Categoria IBA

  • The Unforgettables

Tecnica Preparazione

  • Shake and Strain

Ingredienti

  • 3 cl di Gin
  • 3 cl di Apricot brandy
  • 3 cl di Calvados

Attrezzatura

  • Bicchiere coppa da cocktails
  • Shaker

Preparazione

Per prima cosa fate raffreddare la coppa da cocktail lasciando al suo interno del ghiaccio. Prende successivamento lo shaker e mette del ghiaccio anche al suo interno, a questo punto, versate 3 cl di Gin, 3 cl di Apricot brandy e 3 cl di Calvados. Una volta incorporati tutti gli ingredienti, Shekerate il tutto. Eliminate il ghiaccio dal vostro bicchiere e filtrate il vostro cocktail e guarnitelo semplicemente con una scorza d’arancia.

Decorazione

  • Scorza d’arancia

Curiosità

Anche se nella preparazione dell’ Angel Face è presente il Gin, è consigliato consumarlo non come aperitivo ma come dopo cena.

One thought to “Cocktail Angel Face: Ricetta di un Drink per Palati Raffinati”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *