Aperitivi
0

Preparazione Cocktail Manhattan

Preparazione Cocktail Manhattan

Il cocktail Manhattan è da sempre un classico che accompagna perfettamente ogni tipo di aperitivo, anche se a primo impatto sembrerebbe un cocktail bevuto come digestivo per la presenza di Whisky. Fu ideato per la prima volta al “Manhattan Club”  di New York, durante un party organizzato da Lady Randolph Churcil (madre di Wiston Churcil) in onore del sindaco Samuel J. Tilden. La festa in onore del sindaco di New York andò alla grande e proprio grazie ad essa il cocktail Manhattan ebbe un grande successo diventando negli anni un classico sempre più richiesto e amato. Il Manhattan con gli anni prese piede anche nelle serie televisive come ad esempio “Will e Grace” oppure in “Sex on the city” dove il gruppo formato da quattro ragazze spumeggianti è solito consumare cocktails nei lussuosi locali di New York, come dimenticare il film “A qualcuno piace caldo“, dove Marylin Monroe insieme ad gruppo di ragazze si trovano ad organizzare un party su un treno e per festeggiare decidono di preparare un Manhattan miscelandolo in una bottiglia. Chi ama i cocktails, soprattutto i classici non può non conoscere la storia di questo short drink che da sempre gode di un grande successo. Oggi vedremo la preparazione del cocktail Manhattan.

Ingredienti

  •  5 cl di Rye Whisky (o whisky canadese)
  • 2 cl di Vermouth
  • 1 goccia di angostura

Attrezzatura

  • Bicchiere coppa martini
  • Mixing glass (bicchiere per miscelare)
  • Bar spoon (cucchiaino da thè con manico lungo)
  • Strainer (colino)

Preparazione

Prendete il mixing glass e mettete al suo interno dei cubetti di ghiaccio, successivamente versate 5 cl di Rye Whisky, 2 cl di Vermouth rosso e infine una goccia di Angostura. A questo punto mescolate tutto utilizzando un bar spoon. Con l’aiuto dello strainer versate il vostro Manhattan in una coppa da cocktail precedenetemente raffreddata. Guarnite il tutto con una ciliegina al Maraschino.

Decorazione

  • Ciliegina al Maraschino

Curiosità

Se predilite un gusto leggermente secco, usate il Vermouth dry al posto di quello rosso, otterrete cosi un Manhattan dry.

Jennifer891

Lascia un Commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>