Skip to main content

Migliori 4 Gin al Mondo: Ecco Quali Sono

Il Gin è un distillato che si ottiene da ingredienti come orzo e frumento che vengono miscelati insieme ad altre erbe e spezie ed infine si aggiungono delle bacche di ginepro. Già in passato abbiamo parlata del Gin Distillato e di quali sono le caratteristiche essenziali che deve possedere per essere definito un gin di alta qualità. Oggi, invece vogliamo presentarvi una classifica, ottenuta in base a delle informazioni reperite sul web, sui Migliori 4 Gin al Mondo, spiegandone caratteristiche, storia, provenienza e processo di produzione. Di seguito troverete l’intera classifica contenete i migliori gin con gradazione alcolica, produttore, formato bottiglia e paese di provenienza. Siete pronti a conosce i gin che fanno parte di questa lista?

cco la classifica dei migliori 5 gin al mondo

Migliori 5 Gin al Mondo: Ecco la Classifica

1- Williams Chase

Gin william's chase

Il primo posto della classifica è occupato dal famoso Gin Williams Chase, nato e prodotto nel Regno Unito dalla Chase Distillery. Inizialmente William Chase era produttore di patate e di altri prodotti agricoli che lo avevano reso celebre anche in quel settore per la qualità dei servizi forniti ai propri clienti. Qualche anno dopo, Chase decise di voler produrre dei distillati ed impiegò circa 4 anni prima di produrre definitivamente la sua prima Vodka. Ma questo distillato non lo convinceva completamente, cosi decise di produrre il Gin e ci mise circa due anni prima di cambiare la composizione base del distillato. Nacque cosi il Gin William Chase un dei migliori gin al mondo in assoluto, poichè risulta essere quello più acquistato e richiesto da tutte le parti della terra.

Produttore: Chase Distillery

Regione: Regno Unito

Gradazione Alcolica: 48% Vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

2- Martin Miller’s

Gin Martin millers

Il secondo posto della classifica è occupato da un altro Gin proveniente dal Regno Unito prodotto dalla Langley Distillery e prende il nome di Martin Miller’s. Si tratta di un gin molto particolare che viene prodotto in un alambicco chiamato “Angela” e vengono usati i classici metodi di produzione del gin. Rispetto ad altri distallati, le botaniche utilizzate per la produzione del Martin Miller’s vengono lavorate separatamente in modo da ottenere un distillato proveniente dagli agrumi ed un distillato ottenuto dagli altri ingredienti. Ottenuti i due distillati, vengono miscelati insieme per ottenere il distillato finale che verrà trasformato in gin. Il processo di produzione termina quando il distillato ottenuto viene trasferito in Islanda per essere miscelato insieme all’acqua purissima presente sull’isola.

Produttore: Langley Distillery

Regione: Regno Unito

Gradazione Alcolica: 40% Vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

3- Monkey 47

Gin Monkey 47

Il gradino più basso del podio è occupato da un Gin prodotto in Germania e prende il nome di Monkey 47. Il produttore è l’azienda Black forest Distillery che prende il nome della foresta nera in cui vengono raccolte tutte le spezie e gli ingredienti necessari per la produzione. Questo tipo di gin presenta 47 spezie naturali diverse, tutte reperibili nella foresta Nera ed il processo di produzione inizia facendo macerare per circa due giorni parte di queste spezie nello spirito base. Le altre spezie invece vengono raccolte e messe all’interno di alcuni cesti che sono attraversati dal vapore dello spirito base, messo a riscaldare in precedenza. Dopo aver atteso la vaporizzazione delle spezie, il distillato ottenuto viene messo a maturare in dei vasi di terraccotta per cento giorni circa in modo tale da ottenere quegli aromi e sapori che caratterizzano questo tipo di gin. Terminata la maturazione, al distillato viene aggiunta l’acqua presente nella foresta nera cosi da modificarne il grado alcolico ed imbottigliarlo. Come potete notare la bottiglia è di colore scuro e non si tratta di una scelta casuale, ma serve per proteggere il gin dai raggi UV in modo che non si disperdano i sapori e gli aromi.

Produttore: Black Forest Distillery

Regione: Germania

Gradazione Alcolica: 47% Vol.

Formato Bottiglia: 50 cl

 

4- Bloom

Gin Bloom

L’ultimo gin presente nella nostra classifica si chiama Bloom Gin e rispetto agli altri è definito come un distallato femminile, poichè è stato realizzato da una delle poche distillatrici femminili al mondo: Joanne Moore. Per La produzione di questo gin viene utilizzato il metodo classico, seguito da una tripla distillazione. Viene prodotto nel Regno Unito e la produzione viene curata dalla Greenall’s, G&J Distillers che inizialmente era una piccola fabbrichetta che nel corso degli anni è diventata una grande produttrice del settore. Altra differenza di distillati del suo genere, il Bloom Gin è indicato soprattutto a consumatori che amano i sapori dolci, fruttati, freschi e leggeri.

Produttore: Greenall’s, G&J Distillers

Regione: Regno Unito

Gradazione Alcolica: 40% Vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *