PreparaCocktails https://www.preparacocktails.it Ricette, Preparazione e Storia dei Cocktail, Aperitivi, Liquori, Long drink, Short Drink e tutto ciò che riguarda arte del cocktail e il mondo del bere. Mon, 26 Mar 2018 14:57:08 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.7 https://www.preparacocktails.it/wp-content/uploads/2016/11/logo-60x60.png PreparaCocktails https://www.preparacocktails.it 32 32 Whisky Giapponesi: Ecco I Migliori 5 in Assoluto https://www.preparacocktails.it/whisky-giapponesi-migliori-5/ https://www.preparacocktails.it/whisky-giapponesi-migliori-5/#respond Mon, 26 Mar 2018 14:57:08 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=3208 Se ben ricordate qualche periodo fa, abbiamo stilato una classifica contenente i migliori whisky al mondo, mentre oggi, abbiamo l’intenzione di presentarvi e descrivervi quelli che secondo il nostro parere e le nostre esperienze sono i Migliori Whisky Giapponesi in assoluto.

I degustatori di questi distillati, sicuramente affermeranno che il vero whisky è quello prodotto in Scozia e che nessun altro produttore potrà mai arrivare ad ottenere dei distillati di quel livello.

Negli ultimi anni però il mercato ha dimostrato altro, infatti ai whisky scozzesi si sono contrapposti i Whisky prodotti in Giappone che hanno subito un aumento di richiesta fuori dal comune ed è per questo motivo che abbiamo deciso di raccogliere e descrivere i Migliori 5 Whisky made in Giappone.

Whisky Giapponesi: Ecco i Migliori 5 in Assoluto

Di seguito sono raccolti in una sorta di classifica i migliori Whisky Giappone in assoluto, quelli più richiesti, consumati ed apprezzati in tutto il mondo. Continuando a leggere il post potrete scoprire tutte le caratteristiche principali che caratterizzano questi whisky e li rendono cosi particolari e speciali.

Indice dei Contenuti:

Yamazaki

whisky yamazaky

Il primo whisky Giapponese della nostra rassegna odierna si chiama Yamazaki ed è un prodotto di spicco del paese del Sol Levante. Viene prodotto dalla distilleria Yamazaki che è stata acquistata da al gruppo Suntory nel 1923. Si tratta di un Whisky molto particolare invecchiato per 12 anni e presenta aromi di frutta secca e miele. Per quanto riguarda invece i profumi all’odore si percepiscono note di pesca, ananas, pompelmo, chiodi di garofano, canditi, arancia, vaniglia, mizunara. Si presenta al palato con sentori di spezie e conferisce un gusto delicato e persistente. 

Produttore: Suntory

Regione: Giappone

Gradazione Alcolica: 43% vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

Anni di Invecchiamento: 12 Anni

Hibiki

whisky giapponese hibiki

Altro ottimo whisky giapponese che entra di diritto nella nostra classifica è Hibiki invecchiato per 30 anni. E’ uno dei whisky migliori in assoluto, basti semplicemente pensare che una bottiglia del genere costa intorno ai 4000 euro. Presenta un profumo che ricorda l’essenza della buccia d’arancia e si percepiscono anche delle note di cioccolato bianco. Si tratta di uno dei prodotti di spicco del Giappone.

Produttore: Hibiki

Regione: Giapppone

Gradazione Alcolica: 43% Vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

Anni di Invecchiamento: 30 Anni

Akashi

Whisky Giapponese Akashi

L’Akashi è un altro whisky made in Giappone che si presenta con un colore ambrato tipico dei distillati. Il suo aroma consente di percepire sapori dolci e speziati come: agrumi, pepe, vaniglia e miele. Il suo reale sapore al palato è forte ed oleoso con percezione di note di miele, legno, spezie, cannella e vaniglia. Una curiosità su questo whisky: La distilleria per la produzione del whisky rimane attiva solo un mese all’anno, per questo è molto difficile trovarlo in commercio.

Produttore: Akashi

Regione: Giappone

Gradazione Alcolica: 40% Vol.

Formato Bottiglia: 50 cl

Anni di Invecchiamento: 3 anni

Nikka Yoichi

Whisky giapponese nikki yoichi

Come non considerare in questa classifica il Whisky Nikka Yoichi.  E’ un whisky di altissima qualità che si presenta con un colore ambrato, tipico del whisky. Conferisce delle note leggere di torba e fumo oltre che speziate con sentori di vaniglia, cioccolato e tabacco. Questa bottiglia si può acquistare ad un prezzo che varia dai 70 Euro ai 100 Euro.

Produttore: Nikka

Regione: Giappone

Gradazione Alcolica: 43% vol

Formato Bottiglia: 70 cl

Anni di Invecchiamento: 10 anni

Hakushu

Whisky giapponese hakushu

L’ultimo whisky che vi andiamo a presentare si chiama Hakushu e si tratta di un altro fenomenale whisky Giapponese famoso in tutto il mondo. Si presenta con un colore verde che rappresenta l’essenza degli ingedienti (menta piperita, pino, cetriolo e melone) ed il malto utilizzato viene importato direttamente dalla Scozia. Offre aromi e sapori floreali con note di foglie verdi, vaniglia e miele .

Produttore: Hakushu

Regione: Giappone

Gradazione Alcolica: 40% vol

Formato Bottiglia: 70 cl

Anni di Invecchiamento: 12 anni

]]>
https://www.preparacocktails.it/whisky-giapponesi-migliori-5/feed/ 0
Bicchieri da Vino: Tipologie ed Abbinamenti https://www.preparacocktails.it/bicchieri-vino-tipologie-abbinamenti/ https://www.preparacocktails.it/bicchieri-vino-tipologie-abbinamenti/#respond Fri, 23 Mar 2018 10:05:47 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=3187 I bicchieri da Vino sono un aspetto fondamentale per chi svolge il lavoro di sommelier. Questo argomento è sempre stato centro di discussione, poichè i professionisti del settore sostengono che per conoscere, capire e degustare un buon vino, la scelta del bicchiere è un punto cardine per analizzarne correttamente tutte le sfumature. Esistono tantissime tipologie di bicchieri da vino e sono diversi gli abbinamenti che si possono fare, basti pensare che il bicchiere viene scelto in base alla corposità del vino, al colore, alla struttura ed al periodo di invecchiamento. Naturalmente, qualsiasi bicchiere venga scelto per la degustazione di un vino, deve rispettare alcune caratteristiche fondamentali come:

  • Deve essere trasparente
  • Deve essere abbastanza capiente
  • Deve avere lo stelo sottile in cristallo o vetro sottilissimo

Se disponiamo di un bicchiere con queste determinate caratteristiche allora ci troviamo sulla buona strada per capire realmente che  tipo di vino si sta degustando e quali sono i suoi aromi ed i suoi profumi. Dopo questa breve intro, siamo pronti per presentarvi tutte le Tipologie di bicchieri da vino e quali sono gli abbinamenti migliori.

Ecco le tipologie e gli abbinamenti per i bicchieri da vino

Bicchieri Da Vino: Ecco tutte le Tipologie

Indice dei contenuti:

Rosso Corposo

Bicchiere rosso corposo

Il primo bicchiere da vino riguarda da vicino i vini rossi quelli che si presentano abbastanza corposi, robusti con un’alta percentuale di alcol che al palato conferisce una sensazione di forte calore. Questo bicchiere viene utilizzato appositamente per i vini rossi corposi in modo da percepirne tutti gli aromi e i profumi sprigionati.

Balloon

Ecco il bicchiere per cocktail chiamato ballon

Il secondo bicchiere da vino presente nell’elenco di oggi è chiamato Balloon. Si tratta di un bicchiere utilizzato soprattutto per la degustazione di brandy o cognac, ma nell’ambito dei vini si utilizza per l’assaggio di vini ben strutturati, corposi ed eleganti. se volete conoscere maggiori info su questo bicchiere vi consigliamo di dare uno sguardo ai Bicchieri da Cocktail.

Rosso Classico

Bicchiere rosso classico

Altro tipo di bicchiere da vino è sicuramente il bicchiere chiamato Rosso Classico e come potete notare dal nome si tratta essenzialmente di un bicchiere utilizzato per degustare vini rossi corposi e ben strutturati in modo da percepirne al meglio gli aromi e i profumi sprigionati.

Bicchiere per Barbaresco

bicchiere barbaresco

Il bicchiere da vino denominato Barabaresco è un bicchiere utilizzato appositamente per degustare vini come il barbaresco che è un vino di origine piemontese che si presenta con un colore molto accentuato ed una gradazione alcolica pari 12,5°. Se avete intenzione di assaggiare un vino con queste caratteristiche, allora il bicchiere barabaresco è il bicchiere ideale da utilizzare.

Bicchiere per Vini Bianchi Aromatici

Bicchiere per vini bianchi aromatici

Dopo aver visto con quale bicchiere degustare i vini rossi, è arrivato il momento di occuparci dei vini bianchi. Che bicchiere si può utilizzare in questo caso? Il bicchiere apposito è appunto dedicato alla degustazione di vini bianchi aromatici che consente di percepire tutti i profumi del vino e le varie sfumature di gusto.

 

Flute

ecco il bicchiere flute

Il Flute forse è uno dei bicchieri da degustazione più famoso ed utilizzato nel mondo del bere. Si tratta di un bicchiere dalla forma particolare utilizzato soprattutto per l’assaggio di vini frizzanti, spumanti e prosecco. La sua forma allungata è molto elegante ed offre un aspetto visivo molto bello, dovuto alla presenza delle bollicine.

Champagne

bicchiere per champagne

Il bicchiere da Champagne ricorda come forma quella del flute ed è anche conosciuto con il nome di Atelier. Aggiungere qualsiasi altra informazione sarebbe inutile, poichè questo bicchiere viene utilizzato solamente per la degustazione di champagne.

Coppa Champagne

Ecco il bicchiere coppa champagne

Oltre al classico bicchiere, per degustare uno champagne o un spumante in generale, è possibile utilizzare anche un altro bicchiere conosciuto con il nome di coppa Campagne. Si tratta di un bicchiere molto elegante e raffinato utilizzato anche per servire cocktail raffinati che hanno come ingredienti la frutta.

Bicchiere per Passiti

Bicchiere per passiti

I vini passiti, solitamente vengono classificati come vini speciali poichè per ottenerli vengono utilizzate particolari tecniche di produzione. Per degustare questa tipologia di vino si utilizza un bicchiere chiamato proprio Bicchiere per passiti, che si presenta con una forma un pò particolare che garantisce un perfetto assaggio in modo da percepirne tutte le sfumature.

]]>
https://www.preparacocktails.it/bicchieri-vino-tipologie-abbinamenti/feed/ 0
Cocktail Nei Film: I Migliori Drink della Storia del Cinema https://www.preparacocktails.it/cocktail-film-migliori-drink-cinema/ https://www.preparacocktails.it/cocktail-film-migliori-drink-cinema/#respond Mon, 05 Mar 2018 15:00:42 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=2950 Oggi, affronteremo un discorso un pò particolare, che parla del legame tra il consumo di cocktail e le pellicole cinematografiche, per cui vi forniremo una serie di Cocktail protagonisti di film, quelli che hanno fatto in assoluto la soria del cinema.

I drink presenti nei film sono tantissimi ed elencarli tutti sarebbe uno spreco di energie e potrebbe risultare alquanto noiso per i lettori del post, per cui abbiamo deciso di raccogliere solo quelli che hanno riscosso una fama fuori dal comune e che verranno associati per forza di cosa ai film che li hanno resi protagonisti.

Siete pronti a conoscere i Migliori Cocktail nei film che hanno fatto la Storia del Cinema? Continuando a leggere l’articolo, troverete l’intera lista con i drink, accompagnati da una descrizione e dagli ingredienti da utilizzare. Buona Lettura.

Ecco cocktail nei film che hanno fatto la storia del cinema

Indice dei Contenuti:

Cocktail Vesper Martini – James Bond

Cocktail-vesper-martini-film-007

Iniziamo la rassegna dei cocktail protagonisti nei film proprio con il più famoso in assoluto, il Vesper Martini consumato in James Bond 007. Chi ha visto la pellicola cinematografica sà benissimo che l’agente 007 amava consumare costantemente un cocktail Martini che lui stesso lo rinominò in Vesper Martini per omaggiare la donna di cui era follemente innamorato: Vesper Lynd.

Durante il film, James Bond sottolineava molto spesso che il Cocktail vesper Martini perfetto non doveva essere mescolato ma semplicemente agitato. Di seguito sono elencati gli ingredienti con le apposite dosi e tutta l’attrezzatura necessaria per ottenere un Vesper Martini perfetto. E Voi? Avete mai guardato il film James Bond?

Ingredienti:

  • 6 cl Gin
  • 1,5 cl Vodka
  • 0,75 cl Lillet Blanc

Attrezzatura:

  • Bicchiere Coppa da Cocktail
  • Shaker

Cocktail Cosmopolitan – Sex And The City

Cocktail cosmopolitan fil sex and the city

Avete mai avuto l’opportunità di guardare la serie televisiva Sex And The City? Si tratta di una Serie Tv statunitense basata sull’omonimo romanzo scritto da Candace Bushnell ed è ambientata nella movida di New York.

Le protagoniste sono 4 ragazze legate da un forte legame di amicizia ed affrontano in ogni episodio problemi legati all’amore ed alla vita sociale. Quello che spicca all’interno del film è la frequenza con cui le protagoniste consumano il famoso cocktail cosmopolitan durante le loro uscite serali. Dopo la comparsa in questo telefilm, il Cosmopolitan ha riscosso una fama mondiale ed ora è consumato fraquentemente in tutto il mondo.

Per preparare un ottimo cocktail cosmopolitan, basta disporre degli ingredienti e dell’attrezzatura elencata in seguito. Avete mai assaggiato questo cocktail? Come vi sembra? E’ all’altezza della sua fama?

Ingredienti:

  • 4 cl di Vodka
  • 1.5 di Triple sec ( o Cointreau)
  • 1.5 cl di succo di lime
  • 3 cl di succo di mirtillo rosso (cranberry)

Attrezzatura:

  • Doppia coppa da cocktail
  • Shaker

Cocktail Campagne – Casablanca

cocktail champagne film casablanca

Casablanca è uno dei film Hollywoodiani più famoso di tutti i tempi. E’ stato prodotto nel 1942 ed è famoso nel mondo del bere per la presenza del cocktail Champagne. La scena che ha reso celebre il consumo dello Champagne Cocktail è quella in cui il titolare del Bar brindava insieme ad una donna con la frase “Here’s looking at you, kid!” , tradotto letteralmente in Alla tua Salute Bambina.

Essendo una pellicola cinematografica di grande successo,in molti dopo aver guardato il film hanno iniziato a richiedere e consumare lo Champagne Cocktail, che se ben preparato può essere davvero gradevole. Per riuscire ad ottenere un  grande risultato, vi consigliamo di consultare gli ingredienti e le attrezzature da utilizzare durante la preparazione.

Avete mai avuto l’occasione di degustare il cocktail protagonista in questo film? Vi è piaciuto?

Ingredienti:

  • 9 cl di Champagne (freddo)
  • 1 cl di Cognac
  • 2 dash di Angostura
  • 1 zolletta di zucchero

Attrezzatura:

  • Bicchiere Flute
  • Bar spoon

Cocktail White Russian – The Big Lebowski

Cocktail white Russian film big lebowski

Non ci dite che non avete mai visto, neanche di sfuggita il Film The Big Lebowski? Il protagonista del film in assoluto è il “Drugo” (Cosi si fa chiamare) ed è un personaggio nulla facente, un pò trasandato che viene coinvolto nel rapimento della moglie di un magnate suo omonimo.

Nel film cerca di riuscire a districarsi da questa situazione sgradevole facendo affidamento su due suoi amici che cercano di aiutarlo a risolvere i problemi e a riavere indietro anche il suo amato tappeto.

Come potete notare dalla foto, il drugo nel film consuma assiduamente un cocktail a base di crema di latte chiamato White Russian. Per poter preparare un cocktail White Russian degno del drugo, vi consigliamo di utilizzare gli ingredienti e l’attrezzatura elencati in seguito.

Vi siete divertiti a guardare The Big Lebowski? Ma soprattutto, avete mai assaggiato il suo drink?

Ingredienti:

  • 5 cl Vodka Secca
  • 2 cl Crema di Latte
  • 3 cl Kahlua

Attrezzatura:

  • Tumbler basso
  • Shaker
  • Bar Spoon

Cocktail Gin Rickey – Il Grande Gatsby

cocktail gin rickey fil il grande gatsby

L’ultimo film che vede come protagonista i cocktail è sicuramente il Grande Gatsby, in cui il personaggio interpretato da Leonardo Di Caprio consuma nervosamente il suo Cocktail Gin Richie quando si trova ospite del marito della donna i cui è follemente innamorato. Per preparare questo cocktail bisogna versare il Gin ed il succo di limone nelle dosi indicate in un Highball colmo di ghiaccio e successivamente colmare con l’acqua tonica. Decorate il vostro gin Rickey con una fettina di lime ed avrete il vostro ottimo cocktail da servire o consumare personalmente.

Ingredienti:

  • 4,5 cl Gin
  • Succo di mezzo Lime
  • Acqua Tonica
  • Spicchio Lime

Attrezzatura:

  • Bicchiere Highball
  • Bar Spoon

 

]]>
https://www.preparacocktails.it/cocktail-film-migliori-drink-cinema/feed/ 0
Cocktail Mimosa: Ricetta Della Migliore Variante del Bellini https://www.preparacocktails.it/cocktail-mimosa-ricetta-variante-bellini/ https://www.preparacocktails.it/cocktail-mimosa-ricetta-variante-bellini/#respond Tue, 27 Feb 2018 10:37:05 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=2940 Il cocktail Mimosa è il drink protagonista del post di oggi. Si tratta di un cocktail molto particolare e gustoso, che cattura l’attenzione dei consumatori grazie al suo colore giallo intenso che appunto ricorda proprio la mimosa.

L’origine di questa ricetta è molto particolare e singolare, infatti molte voci sostengono che il cocktail mimosa sia nato nel 1925 dall’idea di un barman che lavorava nell’Hotel Ritz di Parigi.

Qualche anno prima, intorno al 1921 invece la stessa ricetta, con gli stessi ingredienti, ma con dosi diverse era stata creata a Londra nel Club Buck’s Fizz che ha assegnato il nome al cocktail.

Possiamo quindi affermare che il cocktail Mimosa è uguale in tutto e per tutto al Buck’s Fizz (con dosi diverse) ma che comunque i creatori hanno voluto mantenere separate le due ricette che ora contaddistinguono i due diversi cocktails.

Con il passare del tempo, il Mimosa ha ottenuto un successo non indifferente, soprattutto nei Paesi d’Oltreoceano, dove soprattutto gli Statunitensi lo considerano con il drink perfetto per accompagnare il Brunch vista la presenza dell’arancia che è un pilastro portante per le colazioni americane.

Ma ora andiamo a conoscere tutti i segreti per realizzare alla perfezione la ricetta del cocktail Mimosa.

Ecco come preparare la ricetta del cocktail mimosa come variante del bellini

Indice dei Contenuti:

Cocktail Mimosa: Preparazione Variante Bellini

Siete pronti per calarvi nella preparazione completa del cocktail Mimosa? Vi raccomandiamo di avere a portata di mano tutti gli ingredienti e l’attrezzatura necessaria per realizzare alla perfezione questo cocktail. Basta semplicemente seguire tutte le indicazioni fornite in seguito ed otterrete cosi un cocktail che soprenderà piacevolente chi lo degusterà.

Categoria IBA

  • Contemporary Classics

Tecnica Preparazione

  • Stir

Ingredienti

  • 7 cl Champagne o Prosecco
  • 7 cl Succo d’Arancia

Attrezzatura

  • Flute
  • Bar Spoon

Preparazione

Per preparare la ricetta completa del cocktail mimosa il procedimento da utilizzare è semplice veloce ed efficace, veramente alla portata di tutti. Iniziamo a prendere il nostro flute e versiamo all’interno prima lo champagne o il prosecco nelle dosi indicate e aggiungiamo pian piano  la premuta di succo d’arancia e mescoliamo delicatamente aiutandoci con un bar spoon. Vi consigliamo altamente di utilizzare una vera e propria premuta di arancia per conferire al cocktail quel sapore un pò più aspro e naturale, cosa che non conferisce assolutamente un succo d’arancia già pronta. E voi che dite? E’ difficile da preparare il nostro cocktail mimosa?

 

Decorazione

  • 1 fetta di Arancia Fresca

Curiosità

Sapevate che il Cocktail Mimosa è una variante del cocktail Bellini? Questo ottimo drink presenta gli stessi ingredienti del cocktail Buck’s Fizz con la sola differenza di quantità tra champagne o prosecco e succo d’arancia.

]]>
https://www.preparacocktails.it/cocktail-mimosa-ricetta-variante-bellini/feed/ 0
I Migliori 7 Cocktails del 2017: Ecco Quali Sono https://www.preparacocktails.it/migliori-cocktail-2017-quali-sono/ https://www.preparacocktails.it/migliori-cocktail-2017-quali-sono/#respond Mon, 05 Feb 2018 11:09:21 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=2502 Nelle ultime settimane ci siamo spesso prodigati nella realizzazione di classifiche, in particolare abbiamo mostrato i migliori Rum, le migliori Vodka, i migliori Gin ed i migliori amari al mondo. Oggi, continueremo ancora su questo argomento, ma questa volta ci occuperemo di drink e nel focus di oggi vi elencheremo quali sono i migliori cocktails del 2017. La classifica che troverete in seguito, è stata stilata dalla rivista Drinks International con l’aiuto ed il supporto di oltre 100 bartenders, che hanno votato e selezionato tutti i cocktail più richiesti e consumati nei migliori bar di tutto il mondo.

Anche lo scorso anno abbiamo pubblicato l’elenco dei cocktail più consumati del 2016, ma rispetto ad un anno fa, la classifica risulta completamente stravolta, con il ritorno ai posti d’onore dei Cocktail Classici per eccelleza. Ma ora andiamo a vedere quali sono i Cocktail Classici ritornati alla ribalta e quali posizioni occupano nella classifica redatta dall rivista considerata come “La Bibbia dei Barman“.
Ecco i Migliori cocktail del 2017
Indice dei Contenuti:

I Migliori Cocktails del 2017? Ecco Quali Sono

Di seguito è presente la classifica completa dei migliori cocktail del 2017 secondo la rivista Drinks international che da poco ha pubblicato la World’s 50 Best-Selling Classics, coinvolgendo nella votazione oltre 100 bartender professionisti.

Siete pronti a conoscere i cocktail che fanno parte di questa fantastica classifica? Contiunuando a leggere troverete l’elenco dei drink accompagnati dagli ingredienti e le procedure classiche per realizzarli.

7- Cocktail Margarita

Preparazione cocktail margarita

Ingredienti:

  • 3,5 cl di Tequila
  • 2,1 cl di Triple sec o Cointreau
  • 1,4 cl di succo di limone o lime
  • Sale

Attrezzatura:

  • Coppa da cocktail
  • Mixin glass
  • Bar spoon
  • Piattino
  • Strainer

Decorazione:

  • Fetta di Limone

Preparazione:

Per prima cosa prendiamo la nostra coppetta da cocktail e strofiniamo il bordo sul sale precedentemente versato in un piattino. Successivamente prendiamo lo shaker e lo riempiamo di ghiaccio fino all’orlo. Poi versiamo tutti gli ingredienti nelle dosi indicate e iniziamo a shakerare energicamente per qualche secondo. Versiamo il contenuto dello shaker nella coppa da cocktail aiutandoci con uno strainer per filtrare tutti i residui. Decoriamo il nostro margarita con una fetta di limone e serviamo.

6- Cocktail Martini Dry

preparazione cocktail martini

Ingredienti:

  • 6 cl di Gin
  • 1 cl di Vermouth dry

Attrezzatura:

  • Coppa cocktail
  • Bar spoon

Decorazione:

  • 1 Oliva Verde
  • Scorza di Limone

Preparazione:

Prendiamo la nostra coppa da cocktail e mettiamola a raffreddare nel freezer in modo da servire il cocktail ben freddo. Successivamente versiamo gli ingredienti nella coppa seguendo le dosi indicate e mescoliamo con dolcezza. Guarniamo il tutto con 1 oliva verde ed una piccola scorza di limone.

5- Cocktail Whiskey Sour

Ricetta Whisky Sour Cocktail

Ingredienti:

  • 4,5 cl Bourbon Whisky
  • 3 cl Succo di Limone
  • 1,5 cl Sciroppo di Zucchero
  • Dash Bianco d’Uovo

Attrezzatura:

  • Tumbler Medio
  • Shaker

Decorazione:

  • Ciliegina al maraschino

Preparazione:

Prendiamo lo shaker, riempiamolo di ghiacchio e versiamo prima il bourbon, poi il succo di limone e finiamo con lo sciroppo di zucchero. Agitiamo energicamente per qualche secondo e versiamo la miscela in un tumbler Medio. Alla fine si può aggiungere qualche goccia di albume d’uovo che è del tutto opzionale. Guarniamo il drink con una ciliegina al maraschino e serviamo.

4- Cocktail Manhattan

Preparazione Cocktail Manhattan

Ingredienti:

  •  5 cl di Rye Whisky (o whisky canadese)
  • 2 cl di Vermouth
  • 1 goccia di angostura

Attrezzatura:

  • Coppa martini
  • Mixing glass
  • Bar spoon
  • Strainer

Decorazione:

  • Ciliegina al Maraschino

Preparazione:

Come primo step prendiamo la coppa martini e mettiamola a raffreddare in freezer. Ora prendiamo il mixing glass e versiamo all’interno tutti gli ingredienti nelle dosi suggerite con del ghiaccio e mescoliamo il tutto per bene.  Filtriamo la miscela ottenuta nella coppa da cocktail, guarniamo il cocktail con una bella ciliegia al maraschine ed ecco che il nostro Whiskey Sour è pronto per essere consumato.

3- Cocktail Daiquiri

Preparazione cocktail daiquira

Ingredienti:

  • 4,5 cl di Rum chiaro
  • 2 cl di succo di lime
  • 0,5 cl di sciroppo di zucchero

Attrezzatura:

  • Coppa da cocktails
  • Shaker

Decorazione:

  • Nessuna

Preparazione:

Come per altri cocktail, anche per il Daiquir è necessario prendere la coppa da cocktail e metterla a raffreddare. Successivamente versiamo tutti gli ingredienti nello Shaker e agitiamo energicamente per qualche secondo. Filtriamo il contenuto nella coppa da cocktail precedentemente raffreddata ed il cocktail è pronto per essere consumato.

2- Cocktail Negroni

preparare cocktail negroni

Ingredienti:

  • 3 cl di Campari
  • 3 cl di Vermouth rosso
  • 3 cl di Gin

Attrezzatura:

  • Bicchiere old fashioned
  • Strainer
  • Bar spoon

Decorazione:

  • Fetta di Arancia

Preparazione:

Prendiamo in mano il bicchiero Old Fashioned e riempiamolo di ghiaccio fino all’orlo. Prima di inserire gli ingredienti bisogna eliminare l’acqua in eccesso usando uno strainer (colino). Eseguito questo step, non ci resta che versare tutti gli ingredienti nel bicchiere e mescolarli con un Bar Spoon (cucchiaino dal manico lungo). Guarniamo il nostro Negroni con una fetta d’arancia e serviamolo ai nostri amici o parenti.

1- Cocktail Old Fashioned

Storia, Ricetta e Preparazione cocktail Old Fashioned

Ingredienti:

  • 4,5 cl Bourbon o Rye Whisky
  • 1 Zolletta di Zucchero
  • 2 Dashes di Angostura Bitter
  • Splash Acqua Naturale

Attrezzatura:

  • Bicchiere Old Fashioned
  • Bar Spoon

Decorazione:

  • Fetta d’Arancia
  • Ciliegina al maraschino.

Preparazione:

Per prima cosa dobbiamo munirci di un bicchiere old fashioned in cui andremo a inserire la zolletta di zucchero su cui andranno versati 2 Dashes di Angostura. Successivamente inseriamo qualche goccia d’acqua naturale per sciogliere lo zucchero ed amalgamarlo con l’angostura. Poi bisogna aggiungere il bourbon o il Rye Whisky e qualche cubetto di ghiaccio. Mescoliamo tutti gli ingredienti con dolcezza e decoriamo il tutto con una fetta d’arancia e una ciligieni al maraschino.

]]>
https://www.preparacocktails.it/migliori-cocktail-2017-quali-sono/feed/ 0
Cocktail Bamboo: Ricetta di un Drink nato in Giappone https://www.preparacocktails.it/cocktail-bamboo-ricetta-drink-giappone/ https://www.preparacocktails.it/cocktail-bamboo-ricetta-drink-giappone/#respond Tue, 30 Jan 2018 11:25:52 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=2493 Avete mai sentito parlare del cocktail Bamboo? Innanzitutto bisogna fare una premessa, si tratta dell’unica variante del cocktail Adonis in cui il vermouth rosso viene sostituito con un vermouth dry francese che ne conferisce una maggiore asprezza. Ritornando al cocktail Bamboo, possiamo dire che è nato nei primi anni del 900 in Giappone, dove viene preparato ancora oggi nel principale bar di Tokio, l‘Ally Bar.

Si dice che questo ottimo e richiesto drink venne codificato per la prima volta nel 1908 in cui la ricetta prevedeva la parità di dosi di sherry e vermouth. Le prime volte che questo cocktail veniva realizzato, risultava al palato molto forte e secco, poichè il barman che lo realizzò, prese spunto dalla ricetta del cocktail Adonis. Con il passare del tempo la ricetta venne migliorata notevolmente e poichè in Giappone non esisteva il Vermouth rosso, i barman decisero di sostituirlo con il Vermouth Francese, il quale diede un sapore più deciso e più gradevole. Da quel momento in poi, il cocktail Bamboo ottenne un grande successo soprattutto per i visitatori euopei e americani che durante le vacanze adoravano consumare questo drink.

E il Nome? Da dove deriva? Sono molte le voci sull’assegnazione del nome al drink, ma quella che realmente ha riscosso più consensi è la fonte che sostiene che il nome fu assegnato in un secondo momento dalla sua nascita ispirato da una canzone di Bob Cole dal nome “Under The Bamboo Tree”. Ora siete pronti a conoscere nel particolare gli ingredienti e la ricetta?
Cocktail Bamboo: Ecco come preparare la ricetta
Indice dei Contenuti:

Cocktail Bamboo: Ecco la Preparazione della Ricetta

Siete pronti a conoscere l’intero processo di preparazione del cocktail Bamboo? Continuando a leggere il post troverete tutte le informazioni necessarie per affrontare una corretta e sana preparazione che ci consentirà di ottenere dei risultati veramente spettacolari. Ci siamo? Ecco tutti gli ingredienti, l’attrezzatura e le decorazioni per ottenere la ricetta perfetta.

Categoria IBA

  • Nessuna

Tecnica Preparazione

  • Stir and Strain

Ingredienti

  • 3 cl Vermouth Dry Francese
  • 3 cl Sherry Secco
  • Qualche goccia di Orange Bitter
  • Ghiaccio
  • Fetta di Arancia

Attrezzatura

  • Mixing Glass
  • Coppetta da Cocktail
  • Strainer

Preparazione

Prima di iniziare il vero e proprio processo di preparazione del cocktail bamboo, bisogna prendere una coppetta da cocktail e metterla a raffreddare in freezer per qualche minuto in modo da servirlo ben freddo.

Successivamente prendiamo il nostro mixing glass, aggiungiamo qualche cubetto di ghiaccio e versiamo tutti gli ingredienti nelle dosi indicate, facendo molto attenzione nel versare, altrimenti otterremo un drink aspro e forte. Aggiunti gli ingredienti, non ci resta che shakerare con delicatezza e filtrare la nostra miscela nella coppetta da cocktail aiutandoci con uno strainer.

Decoriamo il nostro cocktail bamboo con una fetta di arancia (va bene anche una fettina di limone) ed è assolutamente pronto per essere degustato.

Decorazione

  • 1 fetta di Arancia Fresca

Curiosità

Sapevate che il Cocktail bamboo è l’unica variante del cocktail Adonis? Infatti in questa ricetta viene sostituito il Vermouth rosso con il Vermouth dry per dare un pizzico di consistenza in più.

]]>
https://www.preparacocktails.it/cocktail-bamboo-ricetta-drink-giappone/feed/ 0
Migliori 4 Gin al Mondo: Ecco Quali Sono https://www.preparacocktails.it/migliori-4-gin-mondo-quali-sono/ https://www.preparacocktails.it/migliori-4-gin-mondo-quali-sono/#respond Fri, 05 Jan 2018 11:43:44 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=2475 Il Gin è un distillato che si ottiene da ingredienti come orzo e frumento che vengono miscelati insieme ad altre erbe e spezie ed infine si aggiungono delle bacche di ginepro. Già in passato abbiamo parlata del Gin Distillato e di quali sono le caratteristiche essenziali che deve possedere per essere definito un gin di alta qualità.

Oggi, invece vogliamo presentarvi una classifica, ottenuta in base a delle informazioni reperite sul web, sui Migliori 4 Gin al Mondo, spiegandone caratteristiche, storia, provenienza e processo di produzione. Di seguito troverete l’intera classifica contenete i migliori gin con gradazione alcolica, produttore, formato bottiglia e paese di provenienza.

Siete pronti a conosce i gin che fanno parte di questa lista?
cco la classifica dei migliori 5 gin al mondo
Indice dei Contenuti:

Migliori 4 Gin al Mondo: Ecco la Classifica

1- Williams Chase

Gin william's chase

Il primo posto della classifica è occupato dal famoso Gin Williams Chase, nato e prodotto nel Regno Unito dalla Chase Distillery. Inizialmente William Chase era produttore di patate e di altri prodotti agricoli che lo avevano reso celebre anche in quel settore per la qualità dei servizi forniti ai propri clienti. Qualche anno dopo, Chase decise di voler produrre dei distillati ed impiegò circa 4 anni prima di produrre definitivamente la sua prima Vodka. Ma questo distillato non lo convinceva completamente, cosi decise di produrre il Gin e ci mise circa due anni prima di cambiare la composizione base del distillato. Nacque cosi il Gin William Chase un dei migliori gin al mondo in assoluto, poichè risulta essere quello più acquistato e richiesto da tutte le parti della terra.

Produttore: Chase Distillery

Regione: Regno Unito

Gradazione Alcolica: 48% Vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

2- Martin Miller’s

Gin Martin millers

Il secondo posto della classifica è occupato da un altro Gin proveniente dal Regno Unito prodotto dalla Langley Distillery e prende il nome di Martin Miller’s. Si tratta di un gin molto particolare che viene prodotto in un alambicco chiamato “Angela” e vengono usati i classici metodi di produzione del gin. Rispetto ad altri distallati, le botaniche utilizzate per la produzione del Martin Miller’s vengono lavorate separatamente in modo da ottenere un distillato proveniente dagli agrumi ed un distillato ottenuto dagli altri ingredienti. Ottenuti i due distillati, vengono miscelati insieme per ottenere il distillato finale che verrà trasformato in gin. Il processo di produzione termina quando il distillato ottenuto viene trasferito in Islanda per essere miscelato insieme all’acqua purissima presente sull’isola.

Produttore: Langley Distillery

Regione: Regno Unito

Gradazione Alcolica: 40% Vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

3- Monkey 47

Gin Monkey 47

Il gradino più basso del podio è occupato da un Gin prodotto in Germania e prende il nome di Monkey 47. Il produttore è l’azienda Black forest Distillery che prende il nome della foresta nera in cui vengono raccolte tutte le spezie e gli ingredienti necessari per la produzione. Questo tipo di gin presenta 47 spezie naturali diverse, tutte reperibili nella foresta Nera ed il processo di produzione inizia facendo macerare per circa due giorni parte di queste spezie nello spirito base. Le altre spezie invece vengono raccolte e messe all’interno di alcuni cesti che sono attraversati dal vapore dello spirito base, messo a riscaldare in precedenza. Dopo aver atteso la vaporizzazione delle spezie, il distillato ottenuto viene messo a maturare in dei vasi di terraccotta per cento giorni circa in modo tale da ottenere quegli aromi e sapori che caratterizzano questo tipo di gin. Terminata la maturazione, al distillato viene aggiunta l’acqua presente nella foresta nera cosi da modificarne il grado alcolico ed imbottigliarlo. Come potete notare la bottiglia è di colore scuro e non si tratta di una scelta casuale, ma serve per proteggere il gin dai raggi UV in modo che non si disperdano i sapori e gli aromi.

Produttore: Black Forest Distillery

Regione: Germania

Gradazione Alcolica: 47% Vol.

Formato Bottiglia: 50 cl

 

4- Bloom

Gin Bloom

L’ultimo gin presente nella nostra classifica si chiama Bloom Gin e rispetto agli altri è definito come un distallato femminile, poichè è stato realizzato da una delle poche distillatrici femminili al mondo: Joanne Moore. Per La produzione di questo gin viene utilizzato il metodo classico, seguito da una tripla distillazione. Viene prodotto nel Regno Unito e la produzione viene curata dalla Greenall’s, G&J Distillers che inizialmente era una piccola fabbrichetta che nel corso degli anni è diventata una grande produttrice del settore. Altra differenza di distillati del suo genere, il Bloom Gin è indicato soprattutto a consumatori che amano i sapori dolci, fruttati, freschi e leggeri.

Produttore: Greenall’s, G&J Distillers

Regione: Regno Unito

Gradazione Alcolica: 40% Vol.

Formato Bottiglia: 70 cl

]]>
https://www.preparacocktails.it/migliori-4-gin-mondo-quali-sono/feed/ 0
Cocktail Astoria: Ricetta e Storia del Drink https://www.preparacocktails.it/cocktail-astoria-ricetta-storia-drink/ https://www.preparacocktails.it/cocktail-astoria-ricetta-storia-drink/#respond Thu, 04 Jan 2018 10:10:37 +0000 https://www.preparacocktails.it/?p=2463 Il Cocktail Astoria è un drink dalla storia un pò controversa e particolare, infatti sono diverse le opinioni sulla prima apparizione. Alcune voci sostengono che sia comparso per la prima volta nel 1930 nel libro Savoy Cocktail Book di Harry Craddock e successivamente venne scoperto che la stessa ricetta era stata appuntata dal vecchio capo barman del Principe e Savoia di Milano, nonchè anche presidente IBA Angelo Zola.

Altre voci invece sostengono che il Cocktail Astoria fosse la punta di diamante dell’Hotel Waldorf Astoria di New York, che però, come descritto nel libro W.A. Old Cocktail Book, presentava una ricetta completamente diversa con le dosi che erano: 2 Cl di Old Tom Gin e 4 cl di Vermouth dry che lo rendevano più dolce ma anche un pò più alcolico. Di storie e racconti sui cocktail se ne sentono diversi, quindi è molto difficile capire quale sia effettivamente il loro padre fondatore.

Ma ora, dopo questa breve introduzione sulla probabile storia del cocktail Astoria, andiamo a conoscere gli ingredienti, l’attrezzatura ed il processo di preparazione completo necessari per la realizzazione del drink.

Eco come preparare il cocktail Astoria
Indice dei Contenuti:

Cocktail Astoria? Ecco Cosa Serve per Preparare la Ricetta

Cosa serve per preparare questo non famosissimo cocktail? Semplice, continuando a leggere il post troverete tutte le informazioni utili per preparare un cocktail Astoria perfetto per sorprendere le persone a cui verrà servito. Ecco come si prepara un cocktail astoria.

Categoria IBA

  • Nessuna

Tecnica Preparazione

  • Shake and Strain

Ingredienti

  • 4 cl Plymounth Gin
  • 2 cl Vermouth Dry
  • Qualche Goccia di Orange Bitter
  • Ghiaccio

Attrezzatura

  • Shaker
  • Bicchiere Coppa da Cocktail
  • Strainer

Preparazione

Per prima cosa prendiamo in mano uno shaker qualsiasi (quello che abbiamo a disposizione in questo preciso momento)  e riempiamolo fino all’orlo con del ghiaccio.

In seguito versiamo prima 4 cl di Plymounth Gin, seguito da 2 cl di Vermouth Dry (vermouth e gin? Si si tratta di un cocktail abbastanza forte) e concludiamo aggiungendo qualche goccia di orange bitter per smorzare il sapore forte del gin e shakeriamo delicatamente per circa 20 o 30 secondi senza esagerare nei movimenti, facciamo solo in modo che si mescelino per bene gli ingredienti e che si raffreddino con il ghiaccio.

Finito il procedimento, filtriamo il drink nella coppa da cocktail aiutandoci con uno strainer (colino) per separare il cocktail dal ghiaccio. Vi sembra difficile come realizzazione?

Decorazione

  • Una Fetta di Arancia
  • 2 Olive Verdi

Curiosità

Sapevate che esiste anche un altro cocktail con questo nome? Si tratta però di un cocktail analcolico, o meglio un vero e proprio caffè con delle decorazioni di cioccolato.

]]>
https://www.preparacocktails.it/cocktail-astoria-ricetta-storia-drink/feed/ 0