Skip to main content

Cocktail Pink Lady: Variante del Famoso White Lady

L’origine esatta del cocktail Pink Lady non si conosce affatto con certezza. Alcuni atribuiscono la sua invenzione all’architetto d’interni Elsie de Wolfe, ma la sua ricetta si differenzia di molto dalle ricette comuni (ricette odierne) del Pink Lady. Il nome del cocktail gli è stato attribuito già dal 1911, il quale è stato associato ad un musical di Broadway diretto da Ivan Caryll, chiamato in onore della sua stella Hazel Dawn, che era nota come “The Pink Lady “.

Durante il periodo del proibizionismo, il cocktail era ormai già noto. In quegli anni era un drink molto popolare presso il Southern Yacht Club di New Orleans, dove è stato proposto al pubblico con il nome Pink Shimmy. La sua ricetta nasce da Armond Schroeder un manager del club.

Nel 1930 il Pink Lady ha iniziato ad acquisire l’immagine tipica di “femmina” o bere “girly” questo grazie al suo nome e al dolce e cremoso sapore solitamente associati ai gusti di una donna. Si dice anche che il cocktail sia stato dedicato alla stella di Hollywood Jayne Mansfield, che aveva l’abitudine di bere un Pink Lady prima di ogni pasto.

In seguito, il cocktail ha attraversato un periodo calante dovuto ai critici maschili dei, poichè credevano di essere tagliati fuori per la sua presunta natura “femminile” ed è per questo che ad un certo punto è finito nella classifica dei 10 peggiori cocktail pubblicati da Esquire.

Ma ora andiamo a conoscere la composizione e la creione di questo cocktail.

Ricetta e preparzione cocktail pink lady
Indice dei Contenuti:

Cocktail Pink Lady: Ricetta e Preparazione del Drink

Volete preparare la ricetta del cocktail pink lady ma non avete abbastanza informazioni in merito? Continuando a leggere il post troverete la lista completa degli ingredienti, delle attrezzatura da utilizzare accompagnate dal processo di preparazione insieme ad altre informazioni caratteristiche del drink che stiamo descrivendo. Ecco tutte le informazioni sul cocktil Pink Lady, variante del più famoso White Lady.

Categoria IBA

  • Nessuna

Tecnica Preparazione

  • Shake and Strain

Ingredienti

  • 4 cl Gin
  • 3 Cl Triple Sec
  • 2 Cl Succo di Limone
  • 1 Cl Granatina

Attrezzatura

  • Shaker
  • Colino
  • Coppa da Cocktail

Preparazione

Come per la magggior parte dei cocktail proposti fino ad ora, la preparazione del Cocktail Pink Lady è molto semplice e veloce, proprio alla portata di tutti. Per prima cosa, prendiamo una coppetta da cocktail e mettiamola in freezer a raffreddareper qualche minuto. Intanto versiamo tutti gli ingredienti nello shaker e agitiamolo energicamente in modo da favorire una corretta miscelazione di tutti gl elementi. Finito questo passo, prendiamo un colino e versiamo il contenuto nella coppa da cocktail filtrandolo dalle impurità. Guarnite il tutto con una ciliegina e servite il cocktail ghiacciato.

Decorazione

  • Ciliegina

Curiosità

Sapete che sostituendo la granatina con del succo di frutta alla pesca o liquore alla pesca si ottiene un cocktail di colore giallo chiamato Peach Lady?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *