Skip to main content

Cocktail Gimlet: Storia e Ricetta di un Drink Penetrante

Come avete potuto notare, in questi giorni siamo stati molto attivi (ci siamo ritagliati un pò di tempo) ed abbiamo proposto diverse ricette come: il cocktail sweet martini, il cocktail Martini perfect ed anche il cocktail Adios MotherFucker. Oggi vogliamo continuare a parlarvi di cocktail famosi e di tutto ciò che li riguarda. Il protagonista del nostro post odierno è il cocktail Gimlet, che letteralmente vuol dire “penetrante”, ciò perchè il cocktail è abbastanza alcolico è colpisce in pieno chi lo consuma.

La storia di questo drink ci dice che, ai tempi in cui il telegrafo era molto utilizzato, veniva utilizzata la sigla GMLT (Give Me Love To) che spesso è stata associata al nome del cocktail Gimlet.

ecco come preparare la ricetta del cocktail gimlet
Indice dei Contenuti:

Cocktail Gimlet: Ecco come Preparare la Ricetta

Dopo questa piccola e breve introduzione sulla storia e le origini del cocktail gimlet, siamo pronti a fornirvi tutte le maggiori informazioni da conoscere per poter preparare nel migliore dei modi questa fantastica ricetta. Siete pronti a tuffarvi nella preparazione della ricetta del cocktail Gimlet?

Categoria IBA

  • Nessuna

Tecnica Preparazione

  • Shake and Strain

Ingredienti

  • 4 cl Gin
  • 1,5 cl Succo di Limone
  • 1,5 cl Soda
  • Spirale di Limone
  • Foglioline di Menta

Attrezzatura

  • Shaker
  • Coppa da Cocktail
  • Strainer

Preparazione

Innanzitutto, prima di iniziare la vera e propria preparazione, il nostro consiglio principale è quello di mettere per qualche minuto una Coppa da Cocktail a raffreddare nel congelatore. Intanto che la coppa si raffredda, prendiamo uno shaker, versiamo all’interno tutte gli ingredienti con le dosi indicate ed iniziamo a shakerare energicamente. Una volta concluso questo step, filtriamo tutta la miscela tramite lo strainer (colino) e la versiamo nella coppa da cocktail precedentemente raffreddata.

Questa tecnica utilizzata per shakerare e filtrare viene appunto detta tecnica “Shaken and Stirred”. Terminato tutto il processo, guarniamo il nostro cocktail gimlet con qualche foglia di menta ed una spirale di scorza di limone cosi da renderlo più gradevola alla vista di chi lo beve. Tutto molto semplice vero?

Decorazione

  • Spirale di Limone
  • Foglioline di Menta

Curiosità

Sapevate che esiste una variante un pò più leggera del cocktail Gimlet? Basta sostituire il Gin con della Vodka, cosi si otterrà una versione del drink meno alcolica chiamata appunto Vodka Gimlet.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *