Cocktail Black Velvet: Ricetta e Preparazione di un Drink Vellutato

Siete alla ricerca di un cocktail particolare che magari contenga la birra al suo interno insieme ad altri ingredienti? La ricetta che fa al caso vostro allora è quella del Cocktail Black Velvet (Velluto Nero). Si tratta di un cocktail a base di Champagne e Birra Stout (di solito Guinness) nato in un club Londinese in occasione della morte del Principe Consorte Alberto, dove l’inventore ebbe l’intenzione di simboleggiare l’unione tra l’aristocrazia (Champagne) ed il popolo (Birra) ma non solo. Infatti voleva che il drink fosse anche un simbolo di lutto, cosi utilizzò la tecnica Build per creare un cocktail “A Strati”, dove la birra scura in contrasto con lo champagne desse proprio l’impressione di una fascia da lutto. Ma ora andiamo a vedere come è composto questo ottimo drink.

Ecco come preparare la ricetta del cocktail black velvet

Cocktail Black Velvet: Come Preparare la Ricetta i Piccoli Step

Di cosa avete bisogno per preparare la ricetta del cocktail Black velvet? Di seguito potete trovare la lista degli ingredienti con le quantità esatte da utilizzare, l’attrezzatura necessaria per elaborare al meglio la ricetta e anche qualche consiglio utile sulle tecniche da utilizzare per ottenere un’ottima stratificazione degli ingredienti.

Ingredienti

  • 6 cl di Birra Stout
  • 6 cl di Vino Spumante o Champagne

Attrezzatura

  • Bicchiere Flute
  • Bar Spoon o Qualsiasi Cucchiaino

Preparazione

La preparazione della ricetta originale di questo cocktail non è molto semplice come può sembrare, infatti per riuscire nella composizione alla perfezione si ha la necessità di conoscere la tecnica di miscelazione denominata Build, in cui gli ingredienti vengono versati con estrema dolcezza utilizzando il dorso del Bar Spoon o di un classico cucchiaino, ciò per permettere agli ingrediendi che presentano  densità diverse di non mescolarsi tra loro. Per cui iniziamo a versare delicatamente lo champagne nel nostro bicchiere raffreddato in precedenza. Successivamente passiamo alla Birra stout (di solito la Guinness) che verseremo utilizzando il cucchiaino in modo che il cocktail si presenti visivamente in diversi strati. Cosi il nostro cocktail Black Velvet è ronto per poter essere consumato.

Decorazione

Vista la presenza della Birra Scura e la sua composizione visiva a più strati, questo cocktail non necessita di nessuna decorazione particolare.

Curiosità

Dalla sua nascita fino ad oggi, sono nate diverse varianti, ma la più richiesta e consumata in assoluto è la Red Velvet, in cui la birra scura viene sostituita dalla birra rossa, cosi da cambiarne la composizione cromatica del drink (oltre che il sapore).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *