Skip to main content
Tipi di Aperitivo

Aperitivo: La Ricetta che stimola l’appetito

Aperitivo significa “che apre, che promuove le secrezioni gastriche“, in altre parole che stimola l’appetito. L’aperitivo si prefigge di svegliare le papille gustative con aromi di varia natura, inoltre prepara idealmente gli organi digestivi, stimolando la secrezione gastrica facilitando cosi la digestione dei cibi che saranno di li a poco introdotti.

Altrettanto importante è il rito, il rilassamento che crea prima del pasto, la pausa distacco dai problemi quotidiani che permetterà di gustare a pieno il cibo e di digerirlo bene.

Tipi di Aperitivo

Tipi Di Aperitivo

L’Aperitivo si divide in 2 categorie principali:

– Analcolici

– Alcolico a base vinosa e a base liquorosa

Aperitivi Analcolici

Sono bevande dal gusto amarognolo e secco, derivante da erbe e piante aventi proprietà digestive. Fanno parte delle bibite di fantasia e il loro nome fa riferimento in genere al marchio di produzione (Crodino, Gingerino, San Bitter ecc.). Vengono serviti in un Tumbler basso (o medio), solitamente con l’aggiunta di ghiaccio, guarniti con fette e scorze d’arancia e limone.

Aperitivi a Base Vinosa

Sono costituiti dai vini bianchi secchi e dagli spumanti, o dai vini aromatizzati o chinati e liquorosi serviti generalmente freddi, come ad esempio cocktails come: Martini, Porto Flip, Kir, ecc.

Aperitivi a Base Liquorosa

Sono bevande che hanno come base un liquore. Tra questi ricordiamo il Campari Soda (un aperitivo alcolico di 10 gradi derivante da un liquore, allungato con selz), l’Aperol, Il bitter Campari, il Select Coc. Solitamente questi aperitivi vengono allungati con ghiaccio e selz.

4 thoughts to “Aperitivo: La Ricetta che stimola l’appetito”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *