Cocktail Bellini: Ricetta e Preparazione dell’Aperitivo Ideale

Il cocktail Bellini è di origini italiane nato a Venezia. La sua miscela è stata ideata dal barman Giuseppe Cipriani nel 1948 all’ Harry’s bar di Venezia. In quel periodo a Venezia si stava svolgendo una mostra d’arte in onore di un noto pittore Giovanni Bellini. Grazie a questo suo dipinto, dove era ritratto un monaco con una toga dal chiaro colore rosa, il barman Giuseppe Cipriani  fu ispirato a dare vita ad un cocktail che richiamasse il colore della toga ed è proprio in onore del pittore che questo drink prese il nome di “cocktail Bellini”.

Oggi questo long drink è tra gli aperitivi più famosi in tutta Italia. La sua eleganza accompagna perfettamente ogni tipo di cerimonia, come ad esempio gli eleganti buffet dei matrimoni. La sua miscela è tra la più semplici che sia mai state inventate, composto semplicemente da Prosecco brut, succo di pesca bianca e  per dare il caratteristico colore rosa qualche goccia di sciroppo di lamponi. Oggi il cocktail Bellini rientra nell’elenco dell’ IBA, ma in esso la ricetta non prevede l’aggiunta di gocce di lampone. Vediamo la preparazione del cocktail Bellini nella versione IBA.

ricetta cocktail bellini

Coctail Bellini: Ricetta e Preparazione Drink

Il cocktail Bellini? E’ senza dubbio il cocktail aperitivo più consumato in Italia (viste le sue origini) in qualsiasi occasioni, dalle più semplici alle più eleganti. Di seguito vi mostreremo l’intero processo per creare e consumare nel miglior modo possibile il cocktail Bellini.

Ingredienti

  • 10 cl di Prosecco brut
  • 5 cl di polpa di pesca bianca

Attrezzatura

  • Blender (frullatore)
  • Bar spoon (cucchiaino da thè con manico lungo)
  • Bicchiere Flute

Preparazione

Per preparare un perfetto cocktail Bellini occorre utilizzare oltre che ad un ottimo Prosecco, anche del succo di pesca fresco, detto questo mondate e tagliate a pezzi la pesca e mettetela nel  blender e frullate fino a quando la pesca non si riduce ad un polpa liscia. A questo punto prendete il flute e versate 5 cl del succo di pesca bianca appena  frullato, prendete il Prosecco (tassativamente ghiacchiato), e versatelo in due tempi cosi facendo eviterete che questo strabordi fuori dal bicchiere. Prima di servire, mescolate delicatamente con un bar spoon (senza esagerare) e guarnite il vostro cocktail Bellini con una fetta di pesca sul bordo del bicchiere.

Decorazione

  •  Fetta di pesca

Curiosità

Il Prosecco è uno degli elementi ideali per preparazione degli aperitivi, cambiando infatti il succo di pesca con quello di fragole otterrete un Cocktail Rossini, mentre se preferite il succo d’arancia potrete gustare un Mimosa.

2 thoughts to “Cocktail Bellini: Ricetta e Preparazione dell’Aperitivo Ideale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *