Skip to main content
Storia, Preparazione aperitivo Aperol Spritz

Aperol Spritz: L’Arte dell’Aperitivo Italiano

L’Aperol Spritz da anni è tra i drink più richiesti e più amati in Italia. Il suo gusto delicato e la bassa gradazione alcolica, lo rendono ideale come aperitivo. Vi siete mai chiesti dove e quando è nato lo Spritz?

L’utilizzo dello Spritz entra in Italia grazie ai soldati dell’impero Austriaco, che durante la loro permanenza erano soliti consumare i Vini Veneti (luogo in cui si trovavano a combattere) che però che però presentavano una notevole gradazione alcolica, cosi i soldati decisero di allungare il vino con il Seltz per renderlo un pò più leggero.

Da qui l’origine dello Spritz, dal verbo tedesco “Spritzen” che significa spruzzare. Con il passare degli anni lo Spritz accompagna molti aperitivi e l’Aperol Spritz è tra i più famosi.

Vediamo come preparare il cocktail Aperol Spritz.

Storia, Preparazione aperitivo Aperol SpritzAperol Spritz: Ecco Come Preparare l’Aperitivo

Ingredienti

  • 3 Parti di Prosecco
  • 2 Parti di Aperol
  • 1 Parte di Soda

Attrezzatura

  • Bar Spoon
  • Bicchiere Tumbler Medio

Preparazione

Prendete il Tumbler, aggiungete 2 o 3 cubetti di ghiaccio e versate prima l’Aperol, successivamente il prosecco e per finire lo Spritz di Soda. Mescolate leggermente con un Bar Spoon e servitelo guarnito con mezza fetta di Arancia.

Decorazione

  • Mezza Fetta di Arancia

Curiosità

Per rendere il vostro Spritz meno dolce, aggiungete qualche goccia di Gin.

5 thoughts to “Aperol Spritz: L’Arte dell’Aperitivo Italiano”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *